Adv Mobile: come andrà in Italia nei prossimi anni


Com’è andato il settore dell’advertising mobile nel 2012 e come andrà fra il 2013 e il 2017. Di questo si occupa una recente analisi pubblicata da eMarketer, con riferimento al mercato europeo. Italia compresa.

Lo studio, per la verità, si concentra in particolar modo su Francia e Germania. Considerate le economie forti del Vecchio Continente, le due nazioni rappresenteranno, però, solamente il 6,8% e il 12% degli investimenti totali nell’advertising mobile, almeno per quanto riguarda il 2013. Un giro d’affari che si attesterà sui 2,92 miliardi di dollari. Questo, nonostante tanto in terra tedesca, quanto in terra francese il denaro circolante attorno a smartphone e tablet sia in costante aumento: in tal senso sono previsti investimenti pari a 349 milioni in Germania, oltre 200 in Francia.

emarketer-numeri-advI numeri europei

In un quadro più ampio, nel 2012 il Regno Unito ha rappresentato il paese con la quota d’investimenti maggiore destinata al Web: 40,9% del totale. Seguono, poi, Danimarca, Norvegia e Olanda. L’Italia è ultima nella classifica: il 13,8% della spesa pubblicitaria è destinata a Internet. È un paese, il nostro, ancora troppo legato a vecchi schemi, alla TV in particolar modo.

Il segmento del mobile rappresenta, dunque, una fetta ancora minore nella torta italiana. Superiamo lievemente il 6%, sempre secondo eMarketer.

Le previsioni in Italia

Gli esperti parlano di un balzo anch’esso contenuto per l’Italia tra il 2012 e il 2017. Nel giro di cinque anni il salto dovrebbe essere dal 13,8% attuale al 21,9%. Comunque meno rispetto, ad esempio, al +11,1% atteso negli Regno Unito.

Diversa è la situazione riguardante il mobile: la sempre maggiore diffusione delle applicazioni sta mutando le abitudini degli utenti, anche in Italia. Per questo motivo nel Belpaese la spesa pubblicitaria in tal senso passerà dal 6,6% odierno al 21,2% sulla spesa complessiva riservata al digitale nel 2017. Una crescita decisamente interessante, questa, che dovrà far riflettere gli addetti ai lavori sulle strategie dei prossimi anni.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su MARKETING Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave