Web Advertising, un terzo del mercato entro il 2016


Interactive Marketing

L'Interactive Marketing, il futuro della pubblicità

L’Interactive Marketing come futuro e nuova frontiera consolidata della pubblicità mondiale.

E’ quanto emerge da una ricerca Forrester, secondo la quale entro il 2016 il cosiddetto Interactive Marketing rappresenterà un terzo della spesa pubblicitaria totale, migliorando dunque in maniera decisa il 19% che ricopre invece attualmente.

Attualmente la spesa attorno al Marketing in rete ammonta a circa 34.5 miliardi di dollari, ma promette di arrivare a quota 76.6 entro il 2016, andando dunque a coprire il 35% del mercato. “This is massive”, si legge nella ricerca.

La previsione, ripresa da Mauro Lupi in questo post, è comunque articolata: nello specifico sembrano destinati a migliorare i comparti Display (27 miliardi di dollari nel 2016), Video (5 miliardi) e Mobile Advertising (8 miliardi). In crescita anche il settore del Search, anche se si tratterà comunque di un incremento più lento.

La voce che comunque dovrebbe far registrare il miglioramento più grande è legata ai Social Media: qui la spesa addirittura sembra destinata a triplicare. Il mondo dei social network sembra piacere infatti alle aziende, che in esso intravedono un grande potenziale e nel quale sono dunque destinate a investire in maniera decisa nei prossimi anni.

Sì, perchè i “Social Media not just social ads”. Non sono soltanto pubblicità, ma rappresentano il nuovo significato dell’economia.

Scritto il , ultima modifica


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su MARKETING Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave