Sull’Advertising interattivo nei Video…


Youtubes

Contrariamente alle attese, l’Advertising definito “interattivo” è una componente ancora da scoprire e ricca di potenziale in rete. In particolare all’interno dei video. Di recente eMarketer ha pubblicato una ricerca – realizzata da Vindico Group – proprio su questo tema: le caratteristiche della pubblicità che richiede interazione dell’utente all’interno dei filmati, proprio perché il comparto dei video sta facendo registrare una forte crescita in termini di utenti e visualizzazioni.

Advertising interattivo: cos’è?

Prima dei dati, gli aspetti fondamentali considerati nell’ambito dello studio. Ovvero: quali sono gli elementi che rendono “interattivo” un annuncio pubblicitario in un video?

  • un pulsante cliccabile per interagire su Facebook, Google+, Twitter, ecc
  • un rollover o comunque la possibilità per l’utente di accedere ad altri contenuti all’interno dell’annuncio stesso
  • un invito all’azione che fa seguito all’annuncio
  • un overlay con sondaggi, domande e comunque azioni che impegnano lo spettatore

Entra in gioco il concetto di gamification. Entra in gioco il concetto di engagement, anche nella mera pubblicità.

Le statistiche

Va poco oltre il 10% e non supera il 20%, tuttavia, la percentuale di annunci ritenuti interattivi sui video. Anche se la crescita è stata rapida nel 2012. Sarebbe ideale conoscere i dati dell’anno in corso, ma “mi aspetto che questi dati possano raddoppiare nel 2014”, sostiene Matt Timothy per Vindico Group.

1adv

In un mercato in forte crescita come l’advertising nei video – la cui porzione passerà dal 23,4% attuale al 30,7% nel 2017 -, farsi trovare pronti anche sul fronte del coinvolgimento dello spettatore, sarà fondamentale.

2adv

Non credete? Avete già visto aziende che si distinguono per annunci innovativi nei filmati?

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su MARKETING Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave