Google: stop al programma pubblicitario TV Ads


Curiosa, interessante, significativa la scelta, l’ultima, di Google. A distanza di cinque anni dall’esordio di TV Ads – piattaforma per la vendita di spazi pubblicitari -, infatti, l’azienda americana comunica ora di non voler più procedere in uno dei mercati tradizionali dell’advertising. Si dedicheranno solamente al digitale, quelli di Mountain View. La cosa che gli riesce meglio di chiunque altro, diciamocelo.

“Il video sta andando sempre più verso il digitale e gli utenti stanno utilizzando dispositivi sempre diversi. Proprio per questo abbiamo deciso di chiudere con l’advertising in TV a partire dai prossimi mesi”, ha dichiarato Shishir Mehrotra. “Raddoppieremo lo sforzo sulle soluzioni video per i nostri utenti attraverso YouTube e AdWords per i video”, scrive in questo post sul blog dedicato a TV Ads.

Gli anni di tentativi avevano portato Google ad ottenere partnership con NBCUniversal e il canale Hallmark, ma le cose – eccetto che nel 2007 – non hanno preso la piega sperata a Mountain View. Senza contare che da quel momento c’è stata una crescita significativa del comparto video sul web e dunque anche un incremento del volume di advertising su questo fronte. E qui Google non poteva e non può farsi trovare impreparata.

“Il futuro della pubblicità video è estremamente raggiante”, ha detto Mehrotra, “e siamo entusiasti di dedicarci completamente a questo ambito”. Il che vuol dire, con ogni probabilità, puntare su YouTube come un vero e proprio broadcaster, ricco di contenuti video esclusivi e dunque di possibilità per gli inserzionisti. Alla faccia della TV.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su MARKETING Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave