YouTube si mobilita per il caso Barilla ed il video si ribella al brand – Video Marketing Inspiration


Video Marketing Inspiration: una raccolta nuova, settimana dopo settimana.

Cosa può succedere su YouTube se un brand rilascia una dichiarazione poco felice? Oltre alle scariche di tweet, di post, di commenti su qualsiasi tipo di piattaforma, fioccano anche video arrabbiati oppure divertenti parodie realizzate utilizzando gli spezzoni di noti spot: ed è così che il video non solo può promuovere il brand, ma gli si può anche ritorcere contro. Questo è il caso di Barilla che in una sola settimana ha alzato un bel polverone di user generated content che ha arricchito di polemiche via video, la già spinosa questione.

Al di là della questione etica, ecco come incidenti mediatici possono scatenare la creatività con risultati sorprendenti!

barilla

Si va dalle versioni rivisitate dei celebri spot del marchio a pubbliche manifestazioni di ira, condite di sugo e spaghetti frantumati. Alcune delle clip sono molto professionali come quella realizzata dagli italiani TheJackal, ma non mancano anche parodie dall’estero dove Barilla è il simbolo per eccellenza della pasta italiana. Questa raccolta non vuole prendere alcuna posizione sull’argomento quanto invece mostrare come il video possa essere utilizzato per esprimere dissenso anche verso un brand, provocando una pubblicità negativa che però è pur sempre visibilità. Infatti di Barilla si è parlato molto in questi giorni e se ne parlerà ancora per un po’: probabilmente altri youtuber stanno preparando nuovi sketch sulla vicenda proprio mentre questo articolo viene scritto.

Da considerare è anche il fatto che l’episodio sia diventato l’espediente per criticare una società a volte poco preparata sull’argomento e spesso troppo avvezza alla discriminazione, perciò alcuni dei video presentati nella raccolta assumono più la forma di manifesto che di critica.

In questo variegato contesto, tra sfumature etiche, sociali e pubblicitarie, il video si conferma come mezzo per esprimere la propria voce in maniera creativa ed efficace. E qualcuno sicuramente ha cavalcato la polemica in cerca di notorietà.

Gay Barilla Pasta Ad – TakePart Live

gay ingenui BARILLA – thejackalShit

Per chi ancora non li conoscesse, i TheJackal sono un gruppo italiano di videomaker indipendenti.

Barilla’s Response to LGBT Boycott – GarlicJacksonComedy

Barilla’s italian pasta for gay family – Roberto Mancuso

Barilla: Straight Pasta for “Classic Families” – CharlieHidesTV

ANGRY GRANDPA HATES BARILLA!!! – TheAngryGrandpaShow

Guido Barilla si scusa – Barilla

YouTube diventa anche il giusto mezzo per proporre delle scuse ufficiali che una dichiarazione scritta, priva di indizi simbolici visivi, sicuramente avrebbe reso meno immediate e “sincere”.

Guido Barilla Scuse FUORIONDA – Elena e Lucia

Tuttavia anche le scuse possono essere oggetto di parodie. Tormentone (per noi) e tormento (per Barilla) continuano.

E per concludere il quadretto manca solo, se non l’avete già ascoltata, la canzone latina di Checco Zalone.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su MARKETING Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave