[Report] I numeri e le previsioni sul Mobile Advertising


adv-mobile-1È di ieri la ricerca pubblicata da eMarketer, che fa i conti in tasca al settore del Mobile Advertising. Numeri interessanti vengono alla luce.

In linea generale, tanto per cominciare, la crescita degli investimenti negli Stati Uniti è stata del +178%, così da raggiungere i 4,11 miliardi di dollari complessivi. La previsione di eMarketer parla di una ulteriore crescita del +77,3% entro la fine dell’anno, per toccare quota 7,29 miliardi di dollari investiti nel comparto mobile. Cinque volte in più di quanto speso nel 2011.

Le cifre annunciate per il 2017 sono, ovviamente, ancora superiori: verranno superati i 27 miliardi di dollari, cifra che rappresenterà poco meno del 45% sulla spesa complessiva destinata all’advertising digitale.

adv-mobile-2In che modo saranno divisi gli introiti derivanti da tali investimenti? Google, al momento, ‘mangia’ il 93,3% dei ricavi pubblicitari totali negli USA, sul mobile. La quota è destinata a crescere del +3% (e oltre) nel giro di due anni. A tutti gli altri le briciole. Se è giusto chiamarle così. Comunque sono tutti indietro: Facebook, Pandora, Twitter, Apple con iAd. E via, proseguendo.

Alla base dell’incremento in casa Google, gli introiti derivanti da YouTube. E della crescente spesa per la pubblicità nei video abbiamo parlato ieri.

Facebook, che ha dalla sua il 9,3% del mercato, chiuderà l’anno al 13,2%. Facendo suoi, in proporzione, tre dollari su dieci di guadagno. Dopo Pandora c’è Twitter, esempio di come creare una serie di annunci personalizzata e nuova, strutturata sui tweet, possa generare comunque buoni introiti: +7,3% dei suoi ricavi, nel 2012, è arrivato nel settore mobile.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su MARKETING Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave