Pubblicità interattive, dalla promozione all’azione per coinvolgere il target – Video Marketing Inspiration


Video Marketing Inspiration: una raccolta nuova, settimana dopo settimana.

Il video interattivo su YouTube è una delle primissime invenzioni create dagli utenti dopo l’implementazione del magico strumento delle annotazioni. La maggior parte di noi utilizza le annotazioni per aggiungere informazioni, linkare video pertinenti, comunicare delle call-to-action: ma queste sono solo alcune delle possibilità che lo strumento ci offre. Con un pizzico di creatività si può trasformare un semplice link in overlay in un potente mezzo di intrattenimento che non si limita a far guardare lo spettatore, ma lo rende protagonista di un gioco, un’avventura. Noti con il nome di Tube Game, esistono diversissime tipologie di video interattivo: da quello che si svolge all’interno di un unico video a quello che invece prevede il passaggio da un video all’altro, ognuno dei quali compone una parte della storia nella quale gli unici piloti siamo noi. Se nel web con la parola “interazione” intendiamo la possibilità di rispondere, citare, commentare; su YouTube questa assume una nuova connotazione ed oltre a poter commentare, condividere, votare il video, possiamo anche esserne attivi protagonisti: un’opportunità particolarmente appetitosa per i brand che sempre più spesso cercano delle modalità per legare il proprio messaggio promozionale a delle attività che coinvolgano e divertano realmente lo spettatore. Oggi lo chiamerebbero Advergame, ma da sempre su YouTube è il Tube Game.

1. Diary of a Dirty Tongue – Orabrush

Orabrush è un brand americano che produce spazzolini da denti elettrici, noto nella rete per la capacità di creare fantastici ed efficaci video virali. Si tratta infatti di una delle case history più interessanti sull’utilizzo di YouTube per la brand awareness e la promozione di prodotti e ci troviamo di fronte ad un marchio che ha fatto del video l’elemento principale del proprio marketing mix: basta visitare l’home page del brand per rendersene subito conto. Tra le varie sperimentazioni nelle tipologie di video, Orabrush realizza anche uno spot interattivo che segue una delle forme più interessanti di utilizzo di questo strumento: tramite dei comandi da tastiera l’utente che guarda il video può pilotare la danza della simpatica lingua umana protagonista della clip, rimanendo sempre all’interno dello stesso video.

Twitta il video.

2. Hot Wheels Custom Motors Cup Challenge


Hot Wheels ci rende partecipi di un’avventura tipica da videogames: nel video possiamo scegliere il modellino di macchina con la quale iniziare la gara e sfidare i nostri avversari. Questa è una delle applicazioni più tradizionali del video interattivo generato tramite le annotazioni di YouTube e prevede un diverso finale a seconda delle scelte effettuate. Le annotazioni ci portano da un video all’altro, ognuno dei quali prosegue l’avventura iniziata nella clip precedente. Il gioco si articola in varie fasi ed è prevista anche una tappa al garage.

Twitta il video.

3. Sesame Street Science: Sink or Float?


I video interattivi non si prestano soltanto all’intrattentimento ma posso essere dei validissimi strumenti anche per l’educazione: questa la lezione che ci offre Sesame Street, noto programma televisivo educativo per bambini ma anche canale di YouTube di successo, particolarmente incline alla viralità. In questo interactive quiz, pensato per un pubblico molto giovane, il muppet ed una dolce bambina chiedono allo spettatore di scegliere un oggetto per poi verificarne insieme il comportamento nell’acqua; la domanda è: affonderà o galleggerà? Un modo diverso di apprendere nozioni che richiede la partecipazione attiva del piccolo spettatore, coinvolto, stimolato e quindi più felice di conoscere.

 Twitta il video.

4. Heavy Rain interactive game for PS3


Sony Computer Entertainment realizza nel canale di PlaystationNordic, una versione YouTube del proprio game “Heavy Rain”: un’ottima ide per far conoscere il proprio gioco in via ufficiale. Infatti generalmente gli appassionati di videogames si rivolgono a canali di gaming user-generated che offrono i cosiddetti “Gameplay”, ovvero delle demo che mostrano il gioco e a volte anche i trucchi per superare gli step più difficili. In questo modo Playstation offre un’alternativa divertente ed interattiva: mentre nei famosi gameplay lo spettatore si limita a guardare lo youtuber che gioca, con questo video invece viene direttamente portato all’interno del gioco avendo la possibilità, alla fine di ogni video della serie, di scegliere le azioni da far compiere al personaggio: proprio (o quasi) come il vero game.

Twitta il video.

5. Deliver me to hell – HellPizzaNZ


Meglio noto nella rete come “Interactive movie zombie adventure”, questo è uno dei video interattivi più di successo in assoluto ed è stato realizzato per la promozione di HellPizzaNZ, catena di pizza a domicilio. Assolutamente da guardare almeno una volta nella vita, il successo di questo piccolo movie è dovuto all’intensità dell’azione, alla trama mozzafiato che vede come protagonisti gli zombie, già di per sè elementi di alto intrattenimento e viralità (mai quanto i vampiri però). Un piccolo film realizzato talmente bene che la possibilità per lo spettatore di decidere quali mosse faranno i personaggi della clip passa quasi in secondo piano: anche se, bisogna ammetterlo, decidere con quale attrezzo far esplodere la testa di uno zombie è una gioia enorme per molti di noi.

Twitta il video.

6. Fan vs. Cheddar Cheese – Pringles


Pubblicità interattiva che ha riscosso un discreto successo ma bisogna tenere in considerazione che le clip sono state promosse attraverso Adwords per i video e dunque gli alti numeri non sono assolutamente frutto di una diffusione spontanea e virale come nei casi precedenti. Ho deciso lo stesso di citarlo perché riconosco a Pringles il merito di essersi presentata su YouTube con un advertising diverso dal solito che, come recita lo stesso titolo del video, mette il fan al centro della comunicazione. Fan vs. Cheddar Cheese fa parte di una serie di video interattivi realizzati dal brand, in cui in ogni video il fan è alle prese con una nuova sfida. Lo spettatore dovrà scommettere sulla vincita o la perdita del fan. Lascio a voi immaginare e scoprire l’esito delle simpatiche gare.

Twitta il video.

7. BooneOakley.com


Saltare da un punto all’altro del video e decidere diversi finali sono solo alcune delle possibilità offerte dai Tube Game. Un’agenzia di comunicazione potrebbe addirittura pensare di costruire un intero sito web all’interno di un player. Questa la geniale, simpatica e frizzante idea di BooneOakley.com che presenta la propria mission, il personale ed i servizi dell’azienda con un bellissimo cartone interattivo in bianco e nero, con tanto di pulsanti di navigazione a mo’ di menù. Una bella pubblicità per chi vende creatività non solo a parole.

Twitta il video.

8. The YouTube Piano – Instrumentube


Ma è la musica la vera regina di YouTube e quale migliore modo per un’artista di promuoversi che tramite un progetto di musica interattiva su YouTube? Nel canale di Instrumentube troviamo interactive games che ci permettono di suonare gli strumenti più disparati, tra apprendimento e divertimento, ma che alla fine sono tutti funzionali alla promozione del musicista creatore di queste piccole opere interattive che è Adam Ben Ezra.

Twitta il video.

Dopo questi spunti potrebbe venire in mente anche a voi un modo originale di promuovere la vostra azienda o attività, tramite un video interattivo che oltre a coinvolgere in maniera attiva lo spettatore sappia anche comunicare in maniera immediata la personalità del brand, le abilità professionali oppure i benefit dei vostri prodotti o servizi.

Scritto il , ultima modifica


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su MARKETING Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave