Mobile: l’Advertising cresce del +105% nel 2013


usare-smartphone

Il 2013 è stato l’anno che, più di ogni altro momento, ha consacrato il Mobile e, con esso, nuove forme di advertising. Un dato: la quota di investimenti per gli annunci su smartphone e tablet è aumentata del +105%, per un giro d’affari che quasi raggiunge i 18 miliardi di dollari. Il dato fa riferimento al mercato mondiale ed è elaborato da eMarketer.

In questo contesto, com’è facile immaginare, Google e Facebook giocano un ruolo centrale. Assieme hanno incrementato le cifre del proprio circuito pubblicitario per 6,92 miliardi. Praticamente il 75,2% della crescita totale sui soli smartphone, coi due terzi del mercato conquistato e le prospettive di crescita alle quali gli analisti non pongono limiti nemmeno nel 2014.

Prendi Facebook, ad esempio. Nel 2012 deteneva il 5,4% del mercato pubblicitario mondiale, mentre alla fine del 2013 ha chiuso al 17,5%. La previsione degli analisti: il 2014 vedrà salire l’azienda di Menlo Park fino al 21,7%.

E c’è di più, se si pensa che nel 2012 solamente l’11% dei ricavi pubblicitari di Facebook proveniva dal mobile, mentre è bastato un anno perché questa quota salisse fino al 45,1% (e supererà il 63%).

Google, invece, ha gestito il 50% della torta nei dodici mesi dell’anno scorso, anche se l’ascesa di Facebook dovrebbe portare il gigante statunitense – sempre secondo le previsioni – a scendere sotto il 47% in futuro.

Vista dall’interno, la situazione di Big G dice che dal Mobile arriva il 23,1% degli introiti pubblicitari. La crescita prevista nel 2014 è del +10,7% circa.

Hai investito in advertising sul Mobile? Quale piattaforma ritieni più efficace?

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su MARKETING Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave