Google Shopping: novità sul fronte Local


Google Shopping è il motore di ricerca grazie al quale è possibile cercare prodotti, confrontare articoli differenti, mettersi in contatto coi venditori per completare l’acquisto. E sino a oggi era pensato per agire su scala mondiale. L’esigenza di molti, tuttavia, è di sapere dove poter acquistare un particolare prodotto in quell’istante, o comunque di lì a breve, e quindi nelle vicinanze.

Google Shopping

Google Shopping goes Local” spiega meglio di ogni altra frase le novità introdotte a Moutain View per gli utenti. In particolare, all’interno dei risultati di ricerca è ora possibile accedere direttamente a un listino dei prodotti di un rivenditore locale, vicino al luogo dove l’utente risulta localizzato. Funziona da desktop e da smartphone. Così da permettere all’acquirente di conoscere subito quanto è disponibile nello shop più vicino rispetto al luogo in cui si trova.

Tra le informazioni che Google mette a disposizione: disponibilità del prodotto, altri articoli in sostituzione, orari di apertura e chiusura del negozio, indicazioni stradali per raggiungerlo. Oltre ai contatti, per maggiori informazioni.

L’aggiornamento dei dati riguardanti la disponibilità dei prodotti – assieme a tutti gli altri aspetti – vengono curati dai commercianti attraverso la piattaforma “Google Merchant Center“. Aderendo a questo programma, in virtù delle nuove funzionalità integrate in Shopping, il negozio paga i click (CPC) sul listino prodotti all’interno di Google Shopping.

Al momento, tuttavia, le novità sono disponibile solamente per gli USA e anche la richiesta d’accesso al programma per i commercianti è limitata agli Stati Uniti.

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su MARKETING Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave