AdWords, è tempo di puntare sui video?


AdWords Video

A distanza di due settimane dall’apertura, su YouTube, al Partner Program per tutti gli utenti, ora anche AdWords compie un passo importante nei confronti di chi opera in ambito video.

Anche in questo caso, Google ha di fatto esteso la possibilità di includere gli annunci all’interno dei video a tutti gli utenti che intendono avvalersi di AdWords, accrescendo enormemente il proprio potenziale di entrate pubblicitarie, ma al tempo stesso offrendo agli stessi utenti una ulteriore possibilità di essere visibili sul web.

Per quanti sono ‘nuovi’ dell’ambito, AdWords per i video altro non è che l’applicazione, sui filmati, di ciò che avviene su Google Search: in sostanza, la pubblicità - gli annunci - viene visualizzata in apertura di video. In base alle visualizzazioni (complete) si ha la possibilità di guadagnare, oltre che di gestire naturalmente intere campagne pubblicitarie.

Non mancano, in tal senso, opzioni che permettono a chi investe in AdWords di gestire in maniera dettagliata i propri annunci. Questo, a partire dalla scelta di parole-chiave per le quali l’annuncio viene visualizzato, dunque in base alla ricerca che l’utente effettua sui video.

Sul blog ufficiale di AdWords stimano, stando a quanto spiega il product manager di AdWords, Baljeet Singh, che gli annunci sui video stiano garantendo un +20% di traffico verso i siti pubblicizzati, oltre ad un +5% delle ricerche sul brand di cui si parla all’interno dell’annuncio stesso.

Tra le altre cose, su YouTube è stato pubblicato anche questo documento, contenente una serie di utili consigli per creare contenuti video interessanti e per pubblicizzarli sul web.

Cosa vuol dire tutto questo? E’ tempo che piccole e medie aziende prendano in considerazione il lato video in maniera seria, sulla quale investire con decisione e professionalità?

Che ne pensate?

Post Correlati:

 

Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su MARKETING Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave