Advertising sul Mobile, quale crescita nel 2012?


La diffusione sempre maggiore di smartphone e tablet nella vita quotidiana, utilizzati non solo per le loro funzioni essenziali, bensì anche per la navigazione su web e per l’utilizzo di social network, garantisce dati in crescita anche sul fronte advertising. A dirlo è una ricerca pubblicata da Marin Software, che tra l’altro potete scaricare alla pagina originale.

Le previsioni degli esperti parlano chiaro: entro la fine dell’anno il 25% dei click sugli annunci di Google proverrà direttamente da devices mobile.

Una percentuale significativa e importante, oltre che decisamente ottimistica se prendiamo in considerazione i dati con cui s’è chiuso, invece, il 2011. Dal settore mobile, infatti, è arrivato il 12,3% circa degli introiti pubblicitari complessivi, pertanto il balzo sino al 25% rappresenta una previsione probabilmente “fuori dalle righe”.

Ma non del tutto. Del resto il ritmo di diffusione degli smartphone e dei tablet è vertiginoso, oggi navigare in rete vuol dire anche quello e non più soltanto computer. Non c’è da sorprendersi, quindi, davanti alle enormi potenzialità del mobile, in termini pubblicitari e anche per ciò che riguarda l’evoluzione dei siti web in generale.

All’interno del rapporto è presente una proiezione – riguardante comunque solo Google – degli introiti di Google sino al 2016. Come potete notare, la crescita dei ricavi è esponenziale.

Advertising-Mobile-Google 1

Altri aspetti sono stati poi presi in considerazione in questi grafici basati sui dati del 2011:

Advertising-Mobile-Google 2

Advertising-Mobile-Google 3

Un aspetto che potrebbe influire in maniera decisiva sulla crescita dell’advertising sul mobile riguarda senz’altro la natura della pubblicità sul mobile. “Dovrebbe sfruttare la velocità degli smartphone”, spiegano gli autori della ricerca. E per questo dovrebbe essere maggiormente basata sull’interazione da parte dell’utente: ad annuncio fa seguito la possibilità di contattare, via smartphone, direttamente l’inserzionista, l’azienda.

Ma questo già accade?

Scritto il


Sei membro del forum? Vuoi scrivere anche tu su MARKETING Blog gt
Chiedilo a @giorgiotave